La clausola statutaria che determina il diritto alla covendita è la clausola che maggiormente tutela l’investitore tanto che nel regolamento della CONSOB per l’Equity CrowdFunding tale clausola è richiesta obbligatoriamente per le aziende che intendono finanziarsi offrendo quote al pubblico. L’importanza di questa clausola è quella di assicurare agli investitori la possibilità di disinvestire. La maggior opportunità di Exit (disinvestimento) per un investitore in una StartUp è appunto quella di vendere le proprie quote nel caso di vendita della maggioranza dell’azienda. La clausola assicura ai soci di minoranza il diritto di vendere le proprie quote nel caso di vendita delle quote di maggioranza, in proporzione alle quote detenute e allo stesso prezzo del pacchetto di maggioranza.